Pubblicato in: Senza categoria, varie

Come proteggersi da una tempesta

da wikipedia

Il fulmine è un fenomeno che suscita ammirazione e ispirazione ma può essere mortale. Negli ultimi trent’anni, i fulmini hanno ucciso una media di 67 persone all’anno solo negli Stati Uniti. Fortunatamente, la maggior parte dei casi di decesso da fulmine è prevenibile. Segui queste istruzioni e applicale la prossima volta che il cielo si illumina.

Rimanere al Sicuro

  1. 1Trova subito un riparo. Se ti trovi intrappolato in una tempesta con fulmini, la chiave per minimizzare i pericoli è rimanere all’interno di una struttura che ti protegga. Mentre la maggior parte delle persone cerca un rifugio quando vede avvicinarsi il fulmine, la gente solitamente aspetta troppo tempo. Se riesci a vederlo, il fulmine potrebbe essere vicino abbastanza per colpirti. Non aspettare che si scarichi vicino a te (se non su di te) e corri al riparo. [1]
    • Gli edifici solidi e abitati (quelli che hanno tubature, sistemi elettrici e se possibile parafulmini) sono i migliori.
    • Se non trovi una struttura adeguata, rimani in macchina ma solo se ha tetto e fianchi di lamiera. Se la macchina viene colpita, l’elettricità si scaricherà attorno a te e non su di te. Assicurati che i finestrini siano alzati e le portiere ben chiuse. Attento a non appoggiarti al metallo o il fulmine potrebbe propagarsi attraverso il tuo corpo. Non usare la radio.
    • Evita piccole strutture come i bagni pubblici. Nemmeno quelle tipo capanna o aperte sono l’ideale. Attraggono i fulmini invece di proteggere e sono pericolose.
    • Anche sostare sotto un albero è una pessima scelta. I fulmini colpiscono gli oggetti alti e se l’albero riceve una scarica, potresti essere ferito.
    • Porta dentro gli animali. Cucce per cani e altri animali non sono adatte per proteggerli. Un animale legato ad una staccionata ha più probabilità di essere colpito dai fulmini.

 Continua la lettura su WikiHow
Fonte: WikiHow

Autori: WikiHow

Licenza: 
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported


Articolo tratto interamente da WikiHow