Pubblicato in: attualità

A San Pietro al Natisone sulla guerra in Ucraina

Sarà un ottima occasione per approfondire il tema della guerra in corso tra Russia e Ucraina l’appuntamento di martedì, 3 maggio, alle 18 nella casa della cultura slovena a San Pietro al Natisone con Igor Jelen, professore di Geografia politica ed economica dell’Università di Trieste. Jelen, che sarrà intervistato dal presidente dell’Istituto per la cultura slovena e giornalista del Dom, Giorgio Banchig, presenterà il volume «The Geography of Central Asia: Human adaptations Natural processes and Post-soviet transition» (La geografia dell’Asia centrale: adattamenti umani, processi naturali e transizione post-sovietica, Editore Springer Nature, 2021, pagg. 392) del quale è autore assieme a Angelija Buciene, Francesco Chiavon, Tommaso Silvestri e Katie Louise Forrest.

L’area di specializzazione di Jelen è l’Asia centrale, dove ha soggiornato lungamente a partire dai primi anni ’90, per svolgere fieldwork e ricerche sul terreno, aventi oggetto in particolare la transizione di quei paesi post sovietici e i rispettivi processi di ricostruzione politica, nonché la de nazionalizzazione e l’avviamento, rispettivamente, di nuovi sistemi di economia, la pianificazione e la costruzione di infrastrutture e in genere la riorganizzazione territoriale.

In quasi trent’anni di lavoro universitario ha insegnato e collaborato con varie istituzioni, tra le quali le Università di Innsbruck (dove è «visiting professor»), l’università della South Carolina, il Centro militare di studi strategici di Roma, l’Institute for Peace and Dialogue di Basilea, la Mountain Research Initiative di Berna; fa parte dell’editorial board di varie riviste scientifiche, tra le quali il Journal of Geography, Politics and Society (Danzica) e National Identities (Londra).

La sua nuova opera fornisce una profonda descrizione geografica e un’analisi dell’Asia centrale.