Sandro Pecchiari

da Scripta non manent (Samuele editore)

ci siamo spesi e avuti
negli abbracci di carne
come sapevamo
tra di noi
non sapevamo
il nostro tempo stretto

molto più delle tue ceneri
un coltello profondo
mi mantiene in vita

*

non hai la colpa
di queste albe di calce
inefficace sulla pestilenza
del tuo abbandono

se non dormo
seguo le righe delle persiane
con le dita sulle pareti
all’alba di questa altra parte
non su di te
nell’alba da qualche altra parte

*

non poter andarmene prima che tu vada
testimone di una vita
ingozzata di chemioterapia

dovrai morirmi qui dentro, tra le braccia
sgranando i secondi rimasti della notte

ma perdo il conto se ti guardo
e varco assieme alle tue mani

il non-tempo che allaccia
l’imperfezione del diluvio

Sandro Pecchiari ha pubblicato diverse raccolte di poesia, tutte per la Samuele editoreVerdi Anni, Le Svelte Radici, L’imperfezione del Diluvio – An Unrehearsed Flood (bilingue) e Scripta non manent. Suoi lavori sono stati tradotti in albanese, inglese, sloveno, francese e spagnolo e sono visibili in numerose antologie. Insieme a Alessandro Canzian e Federico Rossignoli cura il ciclo di poesia Una Scontrosa Grazia (Trieste, Libreria Ts360). Collabora con le riviste Traduzionetradizione e L’Almanacco del Ramo d’Oro.

da https://www.poesiadelnostrotempo.it/sandro-pecchiari-ad-alcuni-piace-la-poesia-2019/

*

Pubblicato da

Olga

blog sul Friuli e le sue lingue

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...