È ARRIVATA L’ORA LEGALE!

ForEst – Studio Naturalistico

Potrebbe essere un cartone

È ARRIVATA L’ORA LEGALE! 🕰️🧑‍⚖️

Nelle antiche civiltà contadine i ritmi lavorativi erano scanditi dal sole ☀️: la “ora prima” era quella che seguiva il suo sorgere e variava durante l’anno assieme all’alba, inducendo le persone a svegliarsi prima in estate e più tardi in inverno. 🌄Con l’industrializzazione 🏭, e ancora di più con la diffusione dell’energia elettrica 🔌, la disponibilità di luce buon mercato favorì l’adozione di abitudini serali sempre più tarde nella popolazione. 🌃Tra i primi a preoccuparsi per le conseguenze che ciò provocava sui consumi (a quel tempo di candele 🕯️), nel 1784, ci fu Benjamin Franklin, che propose di adottare alcune norme che inducessero la popolazione a svegliarsi prima, sfruttando tutte le ore di luce mattutine. Tra di esse quella che colpisce maggiormente l’immaginazione recitava “che si sparino cannoni in ogni strada, per svegliare efficacemente i pigri e farli aprire gli occhi”. ⏰Né i suoi tentativi né quelli successivi di modificare le abitudini e gli orari degli abitanti della civiltà industruale ebbero successo.Per ovviare questo problema venne quindi inventata l’ora legale. La paternità dell’idea viene attribuita a George Vernon Hudson, entomologo ed astronomo neozelandese, che la ipotizzò nel 1895. Ma fu in seguito alla promozione portata avanti dal britannico William Willett che nel 1916 il Regno Unito la adottò ufficialmente. 🇬🇧Da lì si diffuse agli altrii paesei europei, che in seguito alle carenze economiche causate dalla prima guerra mondiale avevano iniziato a dare grande importanza al risparmio energetico.(immagine tratta da: https://www.flickr.com/photos/steveb59/40967983582)

Autore: olga

blog sul Friuli e le sue lingue

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

graziella valeria rota

Uno spazio speciale per pensare, dire e fare, Tanti momenti e tanti incontri e condivisioni nel fare arteVita. Tutte le possibili tecniche, espressioni per cambiare e condividere momenti di perplessità della vita comune tra esseri viventi. Donne e uomini hanno bisogno di capirsi senza violenza, le parole, gli accordi sono il fondamento della relazione. Per tutto questo è il mio Blog

Free Content Collide.O.Scope

Curation e-Fun ✓☺

fiorella fiorenzoni

La vita è un sillogismo d'amore!

Tra Italia e Finlandia

Un blog per condividere le bellezze naturali e artistiche dei nostri due Paesi.

Yeni Belqis

Il blog di Chiara Peri

Kartka z brulionu

Witam i zapraszam do przejrzenia mojej twórczości.

WalkingRunCentroStorico ASD

“Se non sai dove andare, tutte le vie ti ci porteranno”. di #Confucio

Piccoli Camaleonti

Il blog sul bilinguismo per genitori intrepidi

MANUELA GHIRARDI - IDEE

Just another WordPress.com site

Ve la do io la Cina... e forse l'Asia

Racconti, storie, video, suggerimenti sull'Asia, con un particolare occhio alla Cina. Da una giornalista che vive in questo meraviglioso continente da 10 anni.

Erica Pinaffo

Fluffy Photos

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

Ettore Massarese

un navigatore cortese

Tra la natura in famiglia

Travel | Interior Design| Handmade

Viaggiatoritaliani

Viaggia per imparare, scoprire, vivere

Chiacchiere Fotografiche

Il blog sulla fotografia, dallo scatto alla post produzione

Sonnenbarke

Ma dove troverò mai il tempo per non leggere tante cose? (Karl Kraus)

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: